dionisia.com


   

dionisia.com     dionisia.com     dionisia.com     dionisia.com











On line to: 14.12.1999


Madagascar.


Baobab ...



Madagascar: si arriva ad Antananarivo, la capitale e da qui si parte per il tour che ci portera' a visitare due dei parchi.
Lungo la stada che esce dalla capitale,risaie e campi coltivati ci accompagnano insieme al colore rosso mattone della terra.



Arriviamo dopo circa 385 Km al parco naturale: Ronomafana, che nella lingua malgascia significa "acqua calda".
E' una foresta umida, prendiamo la guida e ci addentriamo, di prima mattina al parco. OLtre alla flora , rigogliosa e variegata, abbiamo la possibilita' di vedere allo stato brado una specie di lemure che vive in quella zona.



Proseguendo, verso sud-ovest, attraversiamo villaggi , coltivazione di viti e mercati di zebu'. Il vino, e' prodotto in questa zona e, ne approfittiamo per assaggiarlo.



Lungo la strada nazionale 7 da Fianarantsoa verso Islao , vi e' una riserva privata: ANJA, che decidiamo di visitarla. Qui, vivono circa 600 esemplari di lemure con la coda caratteristica ad " anelli colorati".
Si lasciano avvicinare e, offrendo loro una banana e' possibile fotografarli da vicino.



Proseguiamo e dopo circa 210 Km, si giunge al secondo parco (Ŕ un parco "secco" ).
Lungo il percorso, il verde e le coltivazioni, lasciano il posto all'erba secca ed alla ariditÓ. Il paesaggio Ŕ completamente cambiato e, rocce alte dominano la pianura arida. Siamo arrivati al parco naturale di Isalo.



Iniziamo la visita del parco che, per noi, durera' due giorni. Trecking lungo i sentieri e le vie che si dipartono dalla strada principale. E', come gia detto, un territorio arido, con vegetazione tipica: agavi e baobab nani.Dopo circa tre quarti d'ora di cammino, si arriva ad un' " oasi " !
La vegetazione si fa' verde e rigogliosa, con un ruscello ed una cascata che formano una pozza cristallina nella quale ci rinfreschiamo, facendo il bagno.
In questa zona, vive un'altra specie di lemure; di identica taglia ma con il colore del manto diverso da quello visto a Ranomafana.







Partiamo da Isalo e procediamo in direzione Toulear ( 280 Km) dove, il nostro tour avra' fine.
Il paesaggio degli altopiani e' piatto, arido con i colori intensi e lungo il percorso (circa 600 KM) incontriamo pochissime macchine.
Da Toulear, con un 4X4 partiamo per la pista che costeggia il mare in direzione SAlary.
La pista, circa 4 ore e' impegnativa ma il paesaggio ed il mare che ci si presenta e' da mozzafiato !






Proseguendo lungo la pista , da Salary verso Morombe', ci fermiamo al Laguna Blu.
La laguna, durante la bassa marea lascia un passaggio tra le mangrovie e, noi ne approfittiamo per visitarle.






In questa zona,la vegetazione, oltre che da arbusti, e' formata da baobab.
Queste foreste di baobab, sono diverse (per forma e dimensione) dai baobab piu' famosi di Morondava e sono della famiglia Adandonia Fony.



I villaggi, sono costruiti con attenzione. I bungalow sono ben inseriti nell'ambiente circostante e molta cura e' stata dedicata alla salvaguardia dell'ambiente.
Diversamente dalle costruzioni degli indigeni, i villaggi, hanno confort " europei" cioe' acqua corrente, doccia ed elettricita'.




Cio' che impressione del Madagascar e' che e' un paese " giovane ", vi sono moltissimi bambini. Un paese " in movimento "; lungo le strade, i sentieri le vie, vi e' sempre una quantita' di persone che cammina a piedi, perche' e' il mezzo di locomozione piu' usato. La popolazione e' timida, curiosa e socievole.



Cliccando sulle foto,si potranno ingrandire.


tramonto Laguna Blu



Siete nel sito di dionisia.com

Sito ottimizzato per le definizioni 800 x 600 e superiori.

Per contatti mail:   webmaster@dionisia.com Ultimo aggiornamento: 10-08--2005




© 1999/2010 - dionisia.com -        Realizzazione : by Sergio   -